top of page

NFTs e Fotografia - Un trend da cavalcare?

Nell'ultimo mese e mezzo i nostri analisti NFT's si sono concentrati in particolare sul settore della fotografia. Pensiamo seriamente che questo trend in forte crescita possa dare grandi soddisfazioni monetarie.



In particolare, un progetto che ha attirato la nostra attenzione: parliamo della collezione fotografica Twin Flames di Justin Aversano, fotografo americano attivo nel panorama artistico tra Los Angeles e New York City.


La collezione ha riscosso molto successo nel mondo dei collezionisti nfts, con un floor price di 125 eth e volumi superiori ai 4k eth aggiudicandosi il primo posto tra i migliori progetti nella categoria "nft photography".


Prima di Twin Flames, il nostro quadro generale del panorama nfts era il seguente:



80% digital arts e collectibles, 10% real estate (land), 8% altro e un 2% alla fotografia.

La fotografia si è  fin dall'inizio collocata in un piccolo spazio all'estremità della scena nfts. Twin Flames ha stravolto i giochi, aprendo un nuovo business per i fotografi (esattamente come è successo ai digital artists all'inizio del 2021).

Crediamo che la fotografia possa diventare il nuovo trend degli nfts, aprendo le porte ad un mercato più mainstream.


Una concetto di fotografia tutto nuovo


Perchè Justin Aversano ha ottenuto così tanto successo?

Perchè la sua collezione ha raggiunto la top 30 ranking su opensea?


La risposta è Community.


Come ogni progetto nfts che si rispetti, anche Twin Flames ha il suo server Discord.

È proprio all'interno del server che si è svolto un incessante sforzo di attività e interazioni, consolidandosi col tempo una community globale solida e estremamente interessata al progetto. Abbiamo parlato dell'importanza di Discord qui.


Il "processo" di creare una community è la chiave per consolidare un progetto nft, il problema è... come?


Lo schema da seguire è il solito: NFT (eth/sol) + Twitter + Discord = Community.


Esattamente come nei collectibles o digital arts, la costruzione di una vera community dietro il progetto si ottiene utilizzando le piattaforme adatte, essere attivi con costanza e per ultimo ma non per importanza ... aver voglia di far parte di un qualcosa di nuovo.


Nei server discord le persone condividono di tutto: opinioni, meme, si sostengono a vicenda, ridono e piangono. Ogni momento è buono per vedere qualcuno che pubblica qualcosa ed è questo il modo per identificare una vera community, interazioni continue di ogni tipo e argomento. Ovviamente alla base della community c'è l'interesse condiviso da tutti del progetto supportato.



Le fotografie di Justin sono diventate in un certo senso dei veri e propri token sociali, di proprietà della community; più la community cresce, più i token (le fotografie) aumentano di valore. Questo ci ricorda molto il principio di fondo alla base di un organizzazione autonoma decentralizzata (DAO).


La stessa cosa è accaduta a collezioni NFT's entrate nella storia come Bored Ape Yacht Club, CryptoPunks, CoolCats ecc ecc...

Cosa hanno in comune? Tutti hanno trasceso l'arte diventando token del popolo e rappresentando quindi una risorsa di valore per tutta la community (almeno agli occhi dei collezionisti e investitori).



Qual è il prossimo passo?


Cosa impedisce alla fotografia di raggiungere lo stesso status che, ad esempio, l'arte generativa ha raggiunto con gli NFT ?


L'attuale mercato della fotografia NFT è molto piccolo se paragonato all'arte generativa e collectibles. Per fare un confronto: la capitalizzazione di mercato per gli NFT fotografici varia da $ 100-200 milioni. Questo è meno di una singola collezione di Art Blocks (Fidenza) al prezzo di base (vicino a $ 800 milioni).


Abbiamo parlato con alcuni fotografi e content creators per capire quali sono i problemi principali legati allo sviluppo di questo mercato per cercare di immaginare la sua evoluzione. Le nostre considerazioni sono le seguenti:


Ci sono molti fotografi nel mondo e tanti propongono lavori di estrema qualità. In Italia ad esempio ci sono fotografi noti a livello internazionale che potrebbero riscuotere notevole successo nel mondo nfts, ma la maggior parte di loro sembra non averlo ancora chiaro.

Le preoccupazioni principali sono legate all' onboarding (come coniare un NFT, dove farlo, come valutare i proprio lavori, come commercializzare), una volta superato questo aspetto si presenta il rischio e la paura di fallire: " venderò? influirà sulla mia immagine? riuscirò ad avere una community?"


Inoltre, la maggior parte degli artisti non vuole essere un community manager, ovvero gestire e partecipare quotidianamente con la propria community.


Il motivo è semplice, questo richiede molto tempo e fatica e può essere un grande costo in termini di tempo da togliere al proprio mestiere: la fotografia.

Quello che dobbiamo tenere a mente in ogni business è il "bisogno" che un servizio soddisfa e domandarsi, esiste tale bisogno? In questo caso la risposta è si, c'è una vera e propria richiesta.

Le persone tendono ad apprezzare la fotografia in generale. E' arte ed è un vero e proprio linguaggio universale, inoltre può essere molto più facilmente comprensibile dell'arte generativa e collectibles. Attualmente la domanda per la fotografia NFT è ancora relativamente timida e la maggior parte degli artisti ancora non si sente confident con l'intero ecosistema defi e nfts.

Molti fotografi professionisti provengono da una serie di background completamente diversi come il mondo del fashion, automotive, fine art, documentary ecc...


Ma lo spazio NFT, dove la provenienza non ha importanza e la community è la sola cosa che conta, richiede ai fotografi un approccio nei confronti dei loro collezionisti e buyers completamente diverso.



Pensiamo che fotografi di altissimo profilo possano ottenere successo a prescindere dalla loro community - nello stesso modo in cui Damien Hirst è stato in grado di avere successo con "The Currency" - è quindi necessario fare una ricerca sui fotografi più quotati e prepararsi ad una loro eventuale collezione NFTs. 
Crediamo inoltre che i veri fuoricampo saranno i fotografi e content creators che costruiranno davvero una community, da zero.




Infine vorremmo segnale il sito Quantum.Art, creato dal fotografo Justin Aversano.

Si tratta di una piattaforma di lancio per fotografi rinomati, pur essendo stata lanciata recentemente si è già costruita un'immagine di forte credibilità nel settore, affermandosi nel mondo del collezionismo NFTs. Ad oggi Quantum.art ha lanciato le collezioni fotografiche di 6 artisti, Justin incluso, ogni lancio è stato un vero e proprio successo.


Sei un fotografo o content creators? Vuoi pubblicare la tua collezione come nfts?

Faccelo sapere nel nostro server discord.




Comments


Iscriviti alla Newsletter

 

Grazie per l'iscrizione!

Ultimi Articoli

bottom of page