top of page

Analisi del calo del prezzo di Bitcoin e del sentimento dei trader professionali


Il prezzo di Bitcoin ha recentemente subito una significativa diminuzione, scendendo al di sotto del suo supporto di 55 giorni a $27.000 il 12 maggio.

Questa correzione del 7% a $26.155 ha portato alla liquidazione di $100 milioni di contratti future BTC lunghi.

Durante questo periodo, i mercati dei futures di Bitcoin hanno mostrato una certa resilienza, lasciando intravedere una possibile ripresa verso i $28.000.


Tuttavia, il panorama normativo negli Stati Uniti ha introdotto un elemento di incertezza. Marathon Digital, una società mineraria quotata in borsa, ha ricevuto una citazione in giudizio dalla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti per presunte violazioni delle leggi federali sui titoli e l'utilizzo di transazioni con parti correlate.


La correzione del prezzo di Bitcoin è avvenuta in concomitanza con la forza dell'US Dollar Strength Index (DXY), che misura la valuta statunitense rispetto ad altre valute estere. Un dollaro più debole solitamente spinge la domanda verso riserve di valore alternative come Bitcoin e altri asset scarsi.


Nonostante il calo del prezzo di Bitcoin, i trader professionali che utilizzano margini e contratti futures hanno incrementato le loro posizioni lunghe, evidenziando la fiducia nella possibilità di un recupero verso i $28.000 piuttosto che una discesa al prossimo livello di supporto vicino a $24.500.


In conclusione, nonostante le sfide normative e il calo del prezzo di Bitcoin, i trader professionali mantengono una posizione rialzista, indicando una certa fiducia nel futuro dell'asset. Tuttavia, è importante considerare che il mercato è soggetto a cambiamenti rapidi e che la vigilanza continua è essenziale per valutare l'andamento futuro di Bitcoin.

Commentaires


Iscriviti alla Newsletter

 

Grazie per l'iscrizione!

Ultimi Articoli

bottom of page