top of page

Il Giga-Brain Play di Polkadot, che cosa sono i Parachain?


Non esiste una singola blockchain perfetta per ogni applicazione. Che si tratti di velocità, costi di transazione, capacità di blocco o altro, ogni blockchain ha i suoi punti di forza e di debolezza a seconda di cosa cercano le società quando costruiscono i loro protocolli.


Alterare gli aspetti fondamentali del design delle blockchain di layer 1 è un processo complesso e dispendioso in termini di tempo (basta ricordarsi degli aggiornamenti di Ethereum 2.0). Inoltre, è fuori discussione modificare l'intera rete per soddisfare le esigenze di ogni singolo progetto.


Ma cosa accadrebbe se ci fosse una piattaforma per i progetti per fare esattamente questo: modificare la propria blockchain appositamente creata per soddisfare le proprie esigenze mantenendo allo stesso tempo lo stesso livello di sicurezza? Vi presentiamo i Parachains!




Prima di introdurre i parachains è doveroso parlare di Polkadot, che cos'è?


Polkadot è una rete multi-chain Proof-of-Stake di blockchain operabili tra di loro e personalizzabili. Nessuna singola blockchain ha la configurazione perfetta per adattarsi a ogni possibile caso d'uso: non esiste una "taglia unica". Le applicazioni costruite su blockchain convenzionali, come Ethereum, sono costruite all'interno delle regole e dei vincoli di quella catena: dimensione del blocco, tempi di blocco, throughput e altri fattori fondamentali che non possono essere modificati solo per adattarsi a un progetto.


Etichettato come "Internet of Blockchains", Polkadot mira a fornire una piattaforma scalabile in cui qualsiasi applicazione può creare una blockchain specializzata che si adatti alle sue esigenze pur avendo un collegamento senza soluzione di continuità con altre blockchain sulla rete Polkadot.




PARACHAIN

I Parachain sono la principale innovazione che Polkadot ha introdotto nel mondo blockchain. I parachain sono blockchain Layer 1 unici e indipendenti che funzionano in parallelo (Parachain) tra loro. I "progetti" (società) sono in grado di modificare i propri Parachain personalizzandoli come più preferiscono.

Possono avere la propria governance, economia, funzionalità e token in modo da poter ottimizzare i requisiti per qualsiasi caso d'uso/applicazione richiesto.


Tutti i Parachain condividono la sicurezza attraverso il Relay Layer, il che significa che i progetti non devono gestire i propri validatori. Le risorse e le informazioni possono essere facilmente inviate tramite questi parachain e non ci sono requisiti per l'esecuzione.

I Collators sono la terza classe di partecipanti alla rete sulla rete Polkadot, che convalidano le transazioni sui Parachain e producono le prove di stato (state proof) per i validatori della relay chain.


Al centro dell'intera rete c'è la Relay Chain, che gestisce la sicurezza, il consenso e l'interoperabilità tra catene. La Relay Chain utilizza una variante del meccanismo di consenso Proof-of-Stake chiamato Nominated Proof-of-Stake o NPoS. Come altre reti Proof-of-Stake, i validatori Polkadot elaborano le transazioni sulla catena di inoltro, proteggendo la rete e garantendo la continuità. Tuttavia, con NPoS, esiste un'altra classe di partecipanti chiamata nominatori. Un nominator è un qualsiasi detentore di DOT che pubblica un elenco di validatori di cui si fida e quindi punta alcuni DOT per nominare quei validatori come potenziali candidati da inserire nella rete.


Come si può vedere dall'immagine sopra, i Parachain si trovano all'interno di "slot" nel mezzo della rete. Questi slot vengono affittati attraverso un'asta di candele in cui i progetti possono fare offerte per uno slot e, dopo un determinato periodo (che è sconosciuto all'inizio dell'asta), il miglior offerente si assicura lo slot. Gli slot possono essere affittati per un massimo di 2 anni, suddivisi in periodi di 3 mesi (questo è il tempo minimo di locazione).


Ad esempio, un progetto che sta per scadere può fare un'offerta per un altro slot disponibile per continuare le operazioni su Polkadot. Quando il contratto di locazione del loro slot attuale è scaduto, possono passare senza problemi allo slot successivo e continuare come prima. Alla fine, l'obiettivo sarà quello di avere 100 slot su tutta la rete.



Aste dei parachain (11 Nov.)

Il Giga-Brain Play quando si tratta di Polkadot non è solo possedere i token (se uno è rialzista su questo ecosistema) ma utilizzare questi token e cercare di massimizzare il valore guadagnato durante il periodo di detenzione.


Abbiamo selezionato un elenco di progetti che molto probabilmente parteciperanno alle aste Polkadot Parachain quando saranno attive.


Si prega di notare che non ci sono garanzie che questi progetti vinceranno la loro asta: questo è semplicemente un elenco di progetti che riteniamo abbiano il più alto potenziale in futuro.



Acala


Acala è un progetto DeFi cross-chain che mira a essere il principale hub DeFi per l'ecosistema Polkadot. Dall'hub di Acala, gli utenti possono effettuare vari swap, sottoscrivere prestiti garantiti, partecipazioni e altre attività sulla rete Polkadot, tutto da un'unica interfaccia. Acala Dollar (aUSD) è la stablecoin utilizzata nel protocollo e può essere generata utilizzando asset crittografici come BTC o ETH, in modo simile a come viene coniato il Synthetic USD su Synthetix.


ACA è il token di governance e utility per la rete Acala e verrà utilizzato per i diritti di voto nel DAO, il pagamento delle commissioni e come contingenza per ricapitalizzare il pool di garanzie per la stablecoin aUSD in caso di insolvenza. 1 miliardo di ACA sarà coniato al momento del lancio e la distribuzione dei token sarà la seguente:

  • 20% per il Team Acala.

  • 5% per l'ecosistema – per sovvenzioni e ricompense di bug ecc.

  • 11% per il Tesoro di Acala.

  • 30% per investitori strategici/seed.

  • 34% per vari premi: partecipanti IPO, fornitori di liquidità, operatori Oracle, raccoglitori ecc.

Inoltre, i token ACA sono soggetti a ridenominazione. In termini di piano per la loro Asta Parachain, Acala ha dichiarato che per l'IPO (Initial Parachain Auction) distribuirà token ACA ai contributori iniziali come compenso per aver messo in gioco i loro DOT per 12 mesi nella campagna di crowdfunding. Se non hanno successo nella loro offerta Parachain, il progetto verrà avviato indipendentemente dall'utilizzo di Parathreads e a tutti i partecipanti all'IPO verrà rimborsato i loro DOT.


Nel complesso, ciò che Acala cerca di ottenere in termini di interoperabilità cross-chain è il principale punto di forza. Non puoi utilizzare le risorse Solana sui protocolli Ethereum o Binance Smart Chain: la rete Polkadot fornisce a progetti come Acala i mezzi per facilitare questa utilità.



Moonbeam


Moonbeam è un Parachain su Polkadot che abilita smart contract compatibili con Ethereum ed espande le capacità di Eth fornendo i mezzi per l'operatività cross-chain con l'ecosistema Polkadot.


Moonbeam è essenzialmente un bridge che consente agli sviluppatori di Ethereum di sviluppare anche su Polkadot utilizzando Solidity, il linguaggio di programmazione utilizzato per gli smart contract di Ethereum. Inoltre, qualsiasi smart contract esistente sarà supportato tramite Moonbeam Parachain che collega essenzialmente tutti i protocolli Ethereum all'ecosistema Polkadot.


GLMR è il token di utilità nativo di Moonbeam Parachain e viene utilizzato per i rewards, la governance, il pagamento delle commissioni di transazione e la "misurazione del gas" per l'esecuzione di contratti intelligenti sia Polkadot che Ethereum. 1 miliardo di token GLMR sarà coniato al momento del lancio, con un tasso di inflazione annuo del 5%. Ora, abbi pazienza: l'allocazione dei token è piuttosto ampia (l'abbiamo semplificata nel delineato):


  • 51% per investitori strategici/seed, fondatori e primi sviluppatori.

  • 10% per l'evento della comunità "Take Flight" - una vendita di token che ha avuto luogo all'inizio di settembre 2021 per i membri della comunità.

  • 5% per il legame Parachain: un fondo utilizzato per pagare le aste e i legami Parachain, ecc.

  • 5% per il Moonbeam Treasury (il 20% delle commissioni di rete viene inviato qui).

  • 15% per lo sviluppo del Protocollo e dell'Ecosistema.

  • 8% per Programmi/Incentivi di Liquidità.


Non sembra esserci un numero confermato di token GLMR che saranno disponibili per i partecipanti al crowdfunding al momento della stesura. Tuttavia, si può presumere che GLMR sarà distribuito a coloro che partecipano in proporzione ai loro DOT depositati.


Moonbeam mira ad attingere a questo ecosistema, connettere Ethereum e Polkadot e rendere il più semplice possibile per gli sviluppatori di Ethereum utilizzare la loro esperienza su Polkadot senza dover imparare un nuovo linguaggio di programmazione.



Phala


Google Analytics viene utilizzato per tenere traccia dei dati provenienti da siti Web come il traffico, la posizione dell'utente, la durata della permanenza di ciascun utente sul sito e altre informazioni, consentendo pubblicità mirata e altre attività di marketing.


Phala è una piattaforma di calcolo affidabile che consente l'elaborazione cloud senza sacrificare la privacy o la sicurezza. Su una blockchain standard l'intero registro con ogni transazione è pubblico: il consenso è legato al calcolo. Separando il consenso dal calcolo, Phala consente l'elaborazione decentralizzata su larga scala senza sacrificare la privacy o la scalabilità.


Con la possibilità di collegarsi ad altre catene, ciò significa che Phala è una delle prime alternative valide su catena a Google Analytics. Phala potrebbe essere utilizzato anche per altre applicazioni come il trading protetto dalla privacy su uno scambio decentralizzato o il bridging cross-chain anonimo ecc.


PHA è il token di utilità e governance, utilizzato per l'affitto di risorse computazionali e di archiviazione (on-chain e off-chain), il pagamento delle commissioni, lo staking del raccoglitore/gatekeeper e i diritti di voto nel Phala DAO. PHA è attualmente scambiato su vari exchange come Binance/Huobi/Okex/Kucoin e un paio di DEX. Nel momento in cui scriviamo ci sono 272 milioni di PHA in circolazione, con una fornitura massima di 1 miliardo di token.


Il 6,3% del miliardo di token (63 milioni di PHA) sarà assegnato all'asta Phala Parachain. In caso di successo, i token PHA verranno distribuiti ai partecipanti come rapporto tra il loro DOT puntato e il totale puntato nella campagna di crowdfunding.



Darwinia Network

Darwinia è un'altra Parachain di collegamento che faciliterà le transazioni cross-chain in aree come il trading NFT, DeFi e il gioco ecc. Una soluzione di bridging più generalizzata rispetto agli altri progetti sopra descritti, Darwinia consentirà connessioni a molte catene eterogenee come Ethereum e TRON. Il progetto utilizza alcune tecnologie per raggiungere questo obiettivo in una configurazione altamente performante e decentralizzata, tra cui ZK e il ridimensionamento ottimistico: per ulteriori informazioni sui rollup, dai un'occhiata a questo diario.


RING è il token nativo per la rete Darwinia utilizzato principalmente per le tariffe del gas, per lo staking e la sicurezza della rete. La fornitura iniziale in circolazione sarà di 2 miliardi di cui la maggior parte maturata per 5 anni, e un hard cap di 10 miliardi di RING da emettere a validatori/collatori/operatori di nodi per un periodo di 40 anni. La ripartizione è la seguente:

  • 30% per il finanziamento – 10% per il primo round, probabilmente per il crowdfunding Parachain.

  • 20% per la Fondazione.

  • 15% per la squadra

  • 15% per Sviluppo/Marketing

  • 20% per la Community – airdrops ecc.

Il bridging cross-chain ad alte prestazioni sarà essenziale per l'interoperabilità futura e per la maggior parte delle applicazioni pratiche; tuttavia, Darwinia è solo uno dei tanti contendenti e dovrà dimostrare il suo valore rispetto agli altri.



Come partecipare ai crowdfunding e alle aste Parachain

Tutti questi progetti utilizzeranno il crowdfunding per raccogliere il capitale necessario per vincere le Aste Parachain. Ma come si partecipa? Dal momento che le Parachain non sono ancora attive, non è ancora chiara la procedura per prenderne parte. Quello di cui siamo certi è che è necessario avere dei Polkadot a disposizione e un wallet polkadot per depositare i DOT necessari per prendere parte ai crowdfunding.


Noi di cryptohubble utilizziamo polkadot.js.org.

Per mobile consigliamo di utilizzare fearlesswallet.io oppure polkawallet.io.

Questi wallet ti permettono di mettere in stake i DOT, partecipare ai crowdloans, aste e molti altri servizi.


Vi consigliamo di visitare il nostro server discord per gli aggiornamenti sulle aste e come poter partecipazione.

Comments


Iscriviti alla Newsletter

 

Grazie per l'iscrizione!

Ultimi Articoli

bottom of page