Il BURN - Crypto Formazione.

Che cos'è il "Burn" di un Token? Quando investire e come sfruttarlo.



'Il "BURN" dei token è diventato uno dei più popolari aspetti dell'industria delle valute digitali.


Cos'è il Coin Burning?


Il "Coin burning" è l'eliminazione definitiva di token dalla circolazione. Si tratta di un'azione interna intrapresa dal creatore e dal team di gestione della moneta cryptovalutaria per ritirare un numero specifico di token dal mercato. Queste monete vengono distrutte definitivamente e tale processo non è reversibile.


Tutte le cryptovalute possono essere bruciate. La decisione di bruciare i token è solitamente concessa ai creatori della moneta anche se a volte, il burning può essere promosso dalla community stessa.


Tale meccanismo viene adottato anche da criptovalute famose come Bitcoin ed Ethereum.


Uno dei motivi che incentiva i proprietari della cryptomoneta a mettere in atto un'operazione di "burning" è il conseguente impatto sui meccanismi di domanda e offerta sul mercato cryptovalutario. Infatti, bruciando i token si riduce l'offerta degli stessi. A parità di domanda il prezzo della coin aumenta creando una specie di effetto deflazionistico. Per tale motivo, questa operazione straordinaria attira sempre molti nuovi investitori.


I creatori della moneta sono quindi molto incentivati nel mettere in atto questo tipo di operazione, a maggior ragione se gli stessi sono anche proprietari della maggior parte dei token in circolazione.


E' importante quindi notare come però, in quest'ultima fattispecie, i veri beneficiari del burning siano i creatori e non gli investitori. Quest’ultimi acquisteranno direttamente dal creatore del token a prezzo maggiorato.

Occorre quindi tenere in considerazione il fatto che nel mercato cryptovalutario, come in tutti gli ambiti legati alla finanza, le decisioni aziendali sono influenzate troppo spesso da motivi speculativi più che di creazione di valore.

Un investitore accorto deve sempre conoscere la token economics della cryptovaluta nella quale intende investire, per capire se effettivamente, le operazioni messe in atto, creino o meno valore all’impresa.


Molti investitori, in particolare se novizi, non riescono a capire l’importanza del concetto di “valore” ed accecati dall'idea di ottenere rendimenti facili, finiscono per subire "l'illusione monetaria" ovvero contabilizzare piccoli guadagni velocemente e grandi perdite nel lungo periodo.



31 visualizzazioni