top of page

Che cos'è una licenza CC0

La licenza Creative Commons (CC) è una delle diverse licenze pubbliche di copyright che consentono la distribuzione gratuita di un'opera altrimenti protetta da copyright.


Una licenza CC viene utilizzata quando un autore vuole dare ad altre persone il diritto di condividere, utilizzare e costruire su un'opera che l'autore ha creato. La CC offre all'autore una certa flessibilità (ad esempio, può scegliere di consentire solo usi non commerciali di una determinata opera) e protegge le persone che utilizzano o ridistribuiscono l'opera di un autore da preoccupazioni di violazione del copyright, purché rispettino le condizioni specificate nella licenza con cui l'autore distribuisce l'opera.



Esistono diversi tipi di licenze Creative Commons


Ogni licenza si differenzia per diverse combinazioni che condizionano i termini di distribuzione. Sono state rilasciate inizialmente il 16 dicembre 2002 da Creative Commons, una società statunitense senza scopo di lucro fondata nel 2001. Ci sono state anche cinque versioni della suite di licenze, numerate da 1.0 a 4.0.


Rilasciata nel novembre 2013, la suite di licenze 4.0 è la più recente. Mentre la licenza Creative Commons era originariamente basata sul sistema legale americano, ci sono ora diverse porte di giurisdizione Creative Commons che si adattano alle leggi internazionali.


Nell'ottobre 2014, la Open Knowledge Foundation ha approvato le licenze Creative Commons CC BY, CC BY-SA e CC0 come conformi alla "Open Definition" per contenuti e dati.



CC0 NFTs


Lo sviluppo degli NFT è ancora agli inizi e di conseguenza ci sono ancora molte idee sbagliate su questa tecnologia. Tuttavia, con il passare del tempo si scoprono sempre più cose sugli NFT. Una delle discussioni più recenti riguarda gli NFT CC0.


Un NFT CC0 è una forma di copyright che consente al creatore di permettere che il suo NFT sia di proprietà di altri. CC0, come abbiamo visto, significa che chiunque può utilizzare l'NFT per scopi commerciali in molti modi, senza la necessità di dare un'attribuzione all'artista, al team o al creatore originale.


Gli NFT CC0 possono essere considerati come IP open-source.

Comentários


Iscriviti alla Newsletter

 

Grazie per l'iscrizione!

Ultimi Articoli

bottom of page