top of page

Calano i volumi sul mercato crypto: fine del pump in arrivo?


Il mercato delle criptovalute sta vivendo un momento di turbolenza, con i dati forniti da Santiment che indicano un calo del 17,5% nelle transazioni di balene di Bitcoin (BTC) negli ultimi 24 ore. Le balene, individui o entità con almeno 100.000 dollari in BTC (BTC/USD), sono state coinvolte in 20.048 transazioni uniche al giorno, rispetto alle 24.313 del giorno precedente.

Questo declino nell'attività delle balene si verifica in concomitanza con una modesta diminuzione del prezzo di Bitcoin dello 0,6%, attestandosi a 66.750 dollari con una capitalizzazione di mercato di 1,31 trilioni di dollari. Il volume degli scambi di Bitcoin è crollato del 42%, scendendo a circa 59 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore.


Nonostante la riduzione delle transazioni delle balene, il mercato globale rimane avido, con l'indicatore di paura e avidità a 88 secondo i dati di CoinMarketCap. Bitcoin ha recentemente toccato un nuovo massimo storico di 69.170 dollari il 5 marzo, quando l'indice dell'avidità si situava a 90, segnalando un periodo di euforia.

Santiment riporta un aumento nell'open interest totale di Bitcoin, passando da 10,76 miliardi di dollari a 10,83 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore. Tuttavia, il tasso di finanziamento totale di Bitcoin è sceso dallo 0,08% allo 0,04% nello stesso periodo, suggerendo un aumento delle posizioni corte e una crescente scommessa sul ribasso del prezzo.


Il mercato ha assistito a liquidazioni significative, con oltre 80 milioni di dollari in Bitcoin liquidati nelle ultime 24 ore, di cui 50,88 milioni in posizioni lunghe e 28,93 milioni in posizioni corte, secondo i dati di Coinglass.


Il Relative Strength Index (RSI) di Bitcoin è salito da 73 a 76 nelle ultime 24 ore, indicando un'alta volatilità e probabili fluttuazioni dei prezzi. Gli analisti sottolineano che per mantenere una prospettiva rialzista, l'RSI di Bitcoin dovrebbe raffreddarsi al di sotto della soglia dei 60.


Parallelamente, Andreessen Horowitz (a16z), una società di venture capital, ha annunciato una svolta nella sua strategia di investimento, raccogliendo 6,9 miliardi di dollari per nuovi fondi, con un'enfasi particolare sull'intelligenza artificiale (AI). Questo cambiamento ha portato a una pausa nell'espansione dei suoi fondi crittografici, indicando una priorità verso l'intelligenza artificiale e altre iniziative innovative.


L'intersezione tra intelligenza artificiale e blockchain è vista come un'opportunità trasformativa nel miglioramento della sicurezza e della trasparenza in diversi settori. Mentre a16z rinuncia temporaneamente all'espansione dei fondi crittografici, questa mossa riflette il crescente interesse nell'integrare le tecnologie emergenti per plasmare un futuro più inclusivo e trasparente.

コメント


Iscriviti alla Newsletter

 

Grazie per l'iscrizione!

Ultimi Articoli

bottom of page