BITCOIN: NON FATEVI INGANNARE





In quest'ultimo periodo la cryptovaluta più famosa del mondo, sta "subendo" quella che è il sentiment negativo e di incertezza sul contesto macroeconomico e sociale attuale globale.


Il prezzo di Bitcoin risponde a questo stato d'animo dell'economia con una fase laterale ben definita tra i 45K ed i 38K$. Più nello specifico, si nota proprio un certo interesse da parte degli operatori ben capitalizzati, a scambiare sotto la soglia dei 40K$.

Se gli studi tecnici non mentono, questa fase laterale potrebbe essere un range di accumulazione.


Se analizziamo i dati onchain, non sorge niente di particolarmente interessante. Questo in realtà ci piace, visto e considerato che ultimamente, accade sempre il contrario di quello che le informazioni sulla blockchain ci forniscono.


Il problema del prendere posizione in una fase così volatile di range è lo stop loss. Il Range non è preciso in quanto Bitcoin, non è uno strumento finanziario per natura "tecnico" seppur in molti usino l'analisi tecnica per studiarne i movimenti.


In sostanza, qualora abbiate impostato un PAC di lungo periodo, la soglia dei 40K dollari potrebbe essere una soglia interessante per prendere posizione. Qualora desideriate fare trading, buona fortuna!


Allo stesso modo, il nostro team di trader, sta trovando molte operazioni di scalping interessanti. I movimenti di range si adattano molto a questo tipo di operatività. Ciò però che resta complicato, è l'impostazione di una profittevole strategia di scalping, cosa che non è facile da fare siada un punto di vista strutturale, che emotivo (specie sulle cryptovalute).


Infine, ma non per importanza, attenti a non farvi ingannare dalla "sindrome del ciclo (economico)":

Quando un asset tende a diventare meno interessante a causa di una compressione dei movimenti del prezzo, il trader medio tende a spostarsi su altri settori spendendo il proprio tempo (e denaro in stop loss) per capirli. In realtà, una compressione della variazione dei prezzi su Bitcoin è statisticamente un segno anticipatore di una fase di forti movimenti direzionali.

Per questo il bravo trader spesso deve rassegnarsi al fatto che adesso non sa operare e deve solo portare pazienza, in attesa di contesti grafici più conformi alla propria strategia.

11 visualizzazioni